fbpx
9 Novembre 2020

Il tuo e-commerce di successo grazie al marketing

Categoria:

Creare un e-commerce di successo grazie al marketing non è così semplice come sembra. Non basta costruire la piattaforma, inserire i prodotti, scegliere i prezzi e lanciarsi online.

Dietro alla realizzazione di un e-commerce c’è una quantità di lavoro che inizia ancora prima di costruire il sito, perché un e-commerce non è un semplice shop online, ma una vera e propria azienda!

Qualche dato sul settore e-commerce

In Italia, i dati relativi agli e-commerce sono impressionanti e il settore rappresenta una grande opportunità di business. In 15 anni, dal 2004 al 2019, il fatturato complessivo degli e-commerce è passato da 1,6 miliardi ad oltre 42 miliardi di euro.

Entro il 2022, il commercio elettronico genererà un fatturato globale superiore ai 400 miliardi di dollari e l’Italia è uno dei paesi che ha maggiori margini di crescita proprio perché l’eCommerce è indietro rispetto ad altri Paesi.

1° step: mercato e target

Un progetto di e-commerce richiede un business plan iniziale, un’analisi del settore commerciale di riferimento, un benchmark approfondito della concorrenza a livello di brand e di prodotto.

Bisogna individuare i competitor, prendere spunto, carpendo cosa fanno di buono e cosa non fanno. Individuare punti deboli e punti di forza, in termini di comunicazione, servizio, processi e prodotto, per distinguersi prima di tutto!

E’ fondamentale studiare il target costruendo delle Buyer Personas con relative caratteristiche demografiche, compresi bisogni, desideri e interessi.

Bisogna costruire dei veri e propri clienti ideali, conoscendone in anticipo il comportamento per capire quali leve di comunicazione sono più giuste per stimolarne gli acquisti.

2° step: strategia e obiettivi

Avere una strategia e degli obiettivi definiti, serve ad evitare di commettere degli errori, riducendo le possibilità che tu possa sprecare tempo. 
L’analisi iniziale del mercato, della concorrenza e dei buyer personas, determina la definizione dell’elemento più importante di tutti: la strategia di marketing. 

Per realizzare una strategia di marketing serve tempo, ma soprattutto competenze, poiché le possibilità sono molte. La difficoltà nasce dal fatto che gli strumenti digital a disposizione sono tantissimi. 

Per definire quali strumenti e canali utilizzare, con che logica e gerarchia, quanto allocare in termini di budget pubblicitario sulle piattaforme adv, si stabilisce il cosiddetto Funnel di Marketing, che è il fondamento di ogni strategia di marketing.

3° step: online advertising

Tra le fonti di traffico principali Google Ads e Facebook Ads sono sicuramente quelle imprescindibili. 

Grazie a questi due strumenti pubblicitari hai la possibilità di far conoscere il tuo brand e i tuoi prodotti, intercettando utenti profilati in diversi contesti, ovviamente su Google e Facebook stessi, ma anche su YouTube, all’interno di App e siti in target, su Instagram, e non solo!

Inoltre con Google Ads e Facebook Ads puoi anche fare remarketing, cioè rientrare in connessione con gli utenti per stimolarli ad acquistare.
L’advertising online è indispensabile per acquisire clienti e infatti la pubblicità su Google (SEM) e Facebook (Social Media) sono le due principali voci di investimento per gli eCommerce in Italia.

4° step: influencer marketing

Un’altra possibilità per far conoscere il tuo brand ed i tuoi prodotti è utilizzare quello che è l’influenzar marketing: quindi scegliere degli Ambassador per il tuo brand. Anche questa non è cosa facile, è necessaria un’analisi degli influenze più “giusti” per il settore e per la reputation, ma anche un’analisi di dati come: il target, il numero dei follower, la reach, le Conversion per poterebbero generare. 

5° step: supera il break even point

Ovviamente, investendo in un’attività e soprattutto in adv online, si deve essere in grado di superare il Break Even Point. Cos’è? Per break even point o BEP, si intende il punto di pareggio in cui i ricavi totali di un operazione eguagliano i costi totali dell’operazione stessa. Nel momento stesso in cui ciò accade, l’azienda non sta conseguendo perdite, ma nemmeno utili. In altre parole è un punto di perfetto equilibrio tra quanto si è investito e quanto si è guadagnato. L’analisi del punto in cui i profitti eguagliano i costi e poi li superano è quindi di importanza fondamentale.

Vuoi saperne di più sull’argomento? Scopri tutto sugli e-commerce con noi!

Potrebbe interessarti anche...

Contattaci per una consulenza gratuita.

Invia ora